Sito a cura di

Gruppo Culturale

"Il Camino"

.
Bazzano, Via Borgo 2
43024 Neviano degli Arduini (PR)
Tel. 333 4504976 | E-mail

FacebookTwitterLinkedin

Attività

Mostra "Nel silenzio della Notte Santa"

Edizione 2018

La mostra Nel silenzio della Notte Santa presenta annualmente, nel Museo Uomo-Ambiente di Bazzano, una o più opere antiche, aventi per tema la Natività, o altri aspetti legati a quell'evento. Poiché lo spazio e gli aspetti economici non consentono di più, essa è appositamente tagliata per consentire a persone che generalmente, per motivi vari, non frequentano i Musei, di avere un primo approccio con la bellezza della pittura.

Vivarini

Lo scopo, infatti, è quello non tanto di puntare sull'aspetto artistico, ma di raccontare le opere d'arte nel modo più facile possibile, in modo da familiarizzare con esse e possibilmente iniziare ad amarle. Per questo si cerca di dare indicazioni a come guardare, a scoprire i dettagli inaspettati ma significanti, a rapportarli alla comune esperienza, a cercare di spiegare come un racconto diventa immagine.

E' l'11^ edizione della mostra, a cura del prof. Mauro Lucco, e ospita quest'anno tre opere:
- “Madonna in un interno, col mantello rosso” di Alvise Vivarini (circa 1485)
- “Madonna tra due santi” di Bonifacio Veronese (circa 1515)
- “Madonna con il bambino” di Pietro da Vicenza (circa 1500)

A tutti coloro che hanno gradito questo modo di mostrare l'arte chiediamo un aiuto, per quanto piccolo, nell'ambito delle loro possibilità, per continuare a fare questo servizio, rivolto ovviamente a tutta la comunità, ma con un occhio di riguardo per le giovani generazioni che dovranno nel futuro occuparsi del patrimonio culturale grandissimo del nostro Paese.

Apertura:

La mostra resterà aperta dal 16 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019. Visite guidate gratuite
- giorni feriali: dalle 15.00 alle 18.00 (tranne la Vigilia di Natale)
- sabato e festivi: dalle 15.00 alle 20.00

 


Edizione 2017

Botticelli

La mostra è arrivata quest'anno alla sua decima edizione e per festeggiare degnamente l’evento, si espone quest’anno un importante dipinto di Botticelli. Il grande apprezzamento del pubblico, che pur si auto-dichiara incompetente, induce a continuare l'esperimento per tutto il tempo che le forze, e le scarse risorse di un Museo gestito in gran parte con risorse private, lo consentiranno.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudi per acconsentire al loro utilizzo